Vallo della Lucania verso il voto. I 5 Stelle: “a lavoro per preparare una lista”

"La nostra idea sarebbe quella di affiancare a una parte della vecchia lista una squadra di persone che, pur non avendo mai militato nel M5S, decidano di mettere le loro competenze a disposizione della cittadina"

Vallo della Lucania è tra i numerosi comuni che nel 2021 saranno chiamati al voto. E’ presto per la campagna elettorale, ma i gruppi politici si stanno già organizzando per formare liste e coalizioni in vista di questo appuntamento. Salvo colpi di scena non sarà protagonista il sindaco uscente Antonio Aloia (per lui già due mandati) che da tempo ha manifestato la volontà di non essere più parte attiva della competizione elettorale e così si è aperta la strada alla successione.

Tra i gruppi che stanno lavorando in vista del 2021 c’è anche il Movimento 5 Stelle. Il gruppo politico negli ultimi anni ha affrontato grandi processi di trasformazione a livello nazionale e locale. In quest’ultimo ambito gli attivisti vallesi sono stati i primi nella Provincia di Salerno ad eleggere dei consiglieri comunali. Tra questi Pietro Miraldi che ha terminato anzitempo la sua avventura amministrativa. Lo stesso Miraldi, però, dopo le dimissioni da consigliere e una pausa di riflessione, è ritornato alla carica e sembra pronto a rimettersi in gioco con componenti dell’attuale amministrazione ma anche con alcuni rappresentanti politici che alle scorse comunali erano schierati dalla parte opposta.

Il Movimento 5 Stelle, orfano di Miraldi e rappresentato in consiglio da Anellina Chirico e Vincenzo Liguori, non resterà a guardare e già lavora per una lista, forte anche della presenza sul territorio del senatore Francesco Castiello.

“Il prossimo anno si vota e noi stiamo lavorando per presentare una lista del – fanno sapere i 5 Stelle – La nostra idea sarebbe quella di affiancare a una parte della vecchia lista una squadra di persone che, pur non avendo mai militato nel M5S, decidano di mettere le loro competenze a disposizione della nostra cittadina. Esattamente come nel 2018: cercare di unire le forze con quelle professionalità e con quelle passioni che possono aiutarci a cambiare davvero”.

Anche in questo caso, quindi, si vuole metter su uno schieramento che non sia necessariamente legato all’appartenenza partitica. La partecipazione è aperta a tutti: “Non potete neanche immaginare quanti, nel 2018, volessero candidarsi sotto il simbolo del M5S per poter diventare Deputato o Senatore – concludono i 5 Stelle – Ebbene oggi potete farlo per provare a fare di Vallo un esempio di buona amministrazione e di innovazione”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Costabile Pio Russomando

Studente universitario, iscritto alla facoltà di Lettere, inizia l'attività di giornalista nel 2013, collaborando con alcuni mensili cilentani e occupandosi dell'organizzazione di eventi sul territorio.