Rofrano: Sp18A nel degrado, disagi per raggiungere ospedale, scuole e uffici

Sindaco scrive alla provincia per la Sp18A e lancia l'allarme: "c'è un serio e non trascurabile pericolo per tutti i veicoli"

Una lettera alla Provincia di Salerno, al presidente Michele Strianese e al responsabile del settore viabilità Domenico Ranesi, per sollecitare interventi per la Sp18/A, ovvero l’arteria che collega Rofrano e Laurito. A chiederlo il sindaco di Rofrano, Nicola Cammarano.

Dopo la chiusura della SP93 (Rofrano – Ponte Trave), infatti , la Sp18A è l’unica strada alternativa per raggiungere l’ospedale di Sapri, le scuole e la stazione ferroviaria.

Un percorso più lungo e tortuoso. La strada, infatti, si presenta in pessimo stato: fondo sconnesso, buche, avvallamenti, frane, crollo parziale di muri di protezione e restringimenti della carreggiata. Una situazione, evidenzia il sindaco Cammarano, che non garantisce “le condizioni minime di sicurezza per consentire un sicuro traffico veicolare”.

Secondo il primo cittadino, quindi, sussiste “un serio e non trascurabile pericolo per tutti i veicoli che transitano abitualmente, nonché per tutti quelli che si vanno ad aggiungere in seguito alla chiusura della Sp93”.

“Tali disagi – scrive ancora il sindaco di Rofrano – si vanno a sommare ad un ulteriore carico di traffico e ad una viabilità esasperata dall’usura del manto stradale e della presenza di tornanti e curve di vario raggio che non consentono una percorribilità e visibilità ottimale”.

Di qui la richiesta di un intervento urgente alla Provincia di Salerno.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Costabile Pio Russomando

Studente universitario, iscritto alla facoltà di Lettere, inizia l'attività di giornalista nel 2013, collaborando con alcuni mensili cilentani e occupandosi dell'organizzazione di eventi sul territorio.