Terme Cappetta
AlburniAttualitàCilentoIn Primo Piano

Procede a passo spedito il progetto per la mobilità sostenibile nel Parco

Altri tre comuni dicono si all'installazione di colonnine elettriche

Procede a passo spedito l’iter per rendere la mobilità nel Parco sempre più sostenibile (clicca qui). Altri Comuni, infatti, stanno aderendo al protocollo tra Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni ed Enel X Mobility per creare una rete di punti di ricarica in tutti i Comuni dell’area. Le ultime adesioni riguardano Roscigno, Magliano Vetere e Laurino.

Dove saranno installate

Il centro alburnino posizionerà la colonnina in Largo Adolfo Alessandro; Magliano Vetere ha individuato il parcheggio adiacente la Sp13; Laurino, invece ha chiesto di poter installare due colonnine in altrettante aree: una in contrada Sant’Antonio, nel Capoluogo e l’altra in via San Salvatore nella frazione Villa Littorio.

I comuni si impegnano a cedere le aree per otto anni dalla data di sottoscrizione del protocollo (l’accordo è rinnovabile), Enel X Mobility, invece, provvederà all’installazione.

Il progetto del Parco

L’accordo tra la società del gruppo Enel e il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, punta a garantire punti di ricarica in oltre novanta comuni; l’obiettivo, inoltre, è di utilizzare mezzi pubblici elettrici per gli spostamenti tra le varie aree del territorio. Nei giorni scorsi già altri comuni avevano aderito all’iniziativa. (clicca qui)

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito