Tolomeo
AttualitàCilento

Ulivo secolare di Agropoli inserito nell’elenco regionale degli alberi monumentali: la prima segnalazione nel 2012

Fu Ernesto Apicella ad inventariare gli ulivi nel fossato del castello

Un ulivo secolare presente nel fossato del castello di Agropoli è stato inserito nel settimo elenco regionale degli alberi monumentali. Tale decisione, della giunta regionale della Campania, è stata formalizzata con il decreto dirigenziale n.231 del 03/10/2018 che fa riferimento alla Legge 14 gennaio 2013 n.10 – art. 7 e 7 bis “Disposizioni per la tutela e la salvaguardia degli alberi monumentali, dei filari e delle alberate di particolare pregia paesaggistica, naturalistica, monumentale, storica e culturale e dei boschi vetusti”.

L’albero in questione è un ulivo (olea europaea) di dieci metri di altezza e una circonferenza di 450 cm. E’ stato inserito nell’elenco regionale degli alberi da tutelare e salvaguardare per età, valore storico, culturale, religioso e paesaggistico.

Una richiesta di tutela partita per la prima volta tramite InfoCilento. Il 30 dicembre 2013, infatti, pubblicammo un articolo a firma di Ernesto Apicella, il quale chiedeva un intervento di tutela per gli ulivi presenti a ridosso del castello “ultimi secolari testimoni viventi della nostra storia”. Apicella, culture di storia locale, provvide a inventariare gli ulivi presenti (individuandone 13 secolari e 2 risalenti alla seconda metà del ‘900) e si appellò al Comune affinché fossero eseguiti interventi di conservazione in un momento in cui l’amministrazione comunale era pronta ad eseguire lavori all’interno del fossato.

Clicca qui per leggere l’articolo

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito