Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Vallo della Lucania, degrado della sala mortuaria: interventi già programmati

Sindaco Aloia risponde al consigliere Botti

VALLO DELLA LUCANIA. A 24 ore dalla segnalazione del consigliere comunale Nicola Botti sullo stato in cui versa la sala mortuaria dell’ospedale “San Luca”, arriva la replica del sindaco di Vallo della Lucania, Antonio Aloia.

“Sento il dovere di precisare che abbiamo più volte segnalato agli organi competenti e a più riprese, lo stato in cui versa la Tanatologia dell’Ospedale San Luca – dice il primo cittadino – Su sollecitazione della nostra Amministrazione Comunale e del dott. Vincenzo Paesano, referente dell’Asl per il territorio a sud della provincia di Salerno, l’allora Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale Salerno, dott. Antonio Giordano, con delibera n. 328 dell’11 aprile scorso, ha approvato il progetto preliminare che prevede lavori di ristrutturazione e ampliamento della Tanatologia dell’Ospedale San Luca per l’importo di complessivi euro 611.212,00”.

Pertanto il progetto esecutivo è in corso di approvazione. Si prevedono tempi brevi, dunque, per poter garantire interventi che interesseranno anche la sala mortuaria. Attualmente presso l’ospedale vallese sono in corso i lavori per la sistemazione delle sale operatorie. 

Tags

3 commenti

    1. E una struttura fatiscente al popolo italiano ,non idonea per soccorrere e curare i malati con operatori e medici non idonei al loro operato ,raccomandati da chi ,la struttura dovrebbe soltando soltando le pecore oppure animali come sono loro determinati macellai con vite umane ,oppure andassero a zappare perchè altro non sanno fare

  1. E una struttura fatiscente al popolo italiano ,non idonea per soccorrere e curare i malati con operatori e medici non idonei al loro operato ,raccomandati da chi ,la struttura dovrebbe soltando soltando le pecore oppure animali come sono loro determinati macellai con vite umane ,oppure andassero a zappare perchè altro non sanno fare

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito