Majestic
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Ospedale di Vallo della Lucania, Giordano assicura: presto la nuova tac

Giordano: fatto il possibile, inutile fare scandalismo

VALLO DELLA LUCANIA. Inizieranno nei prossimi giorni i lavori per l’installazione della nuova tac presso l’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania. A garantirlo il direttore generale dell’Asl Salerno, Antonio Giordano.

Nei giorni scorsi aveva fatto discutere l’ennesimo guasto all’apparecchiatura ormai obsoleta, ciò aveva costretto gli operatori sanitari a rinviare operazioni e controlli. L’azienda sanitaria aveva previsto nel gennaio scorso l’acquisto di tre nuove tac per circa 1 milione di euro. Una di queste (128 slice) era destinata proprio al nosocomio vallese ma fin ora non è ancora arrivata.

Per il manager salernitano, però, le polemiche non sono giustificate. “Abbiamo fatto tutti gli iter possibili e immaginabili – ha spiegato – La ditta prenderà in consegna i lavori nei prossimi giorni. Inutile cercare di fare scandalismo. C’è un iter da seguire e non ci si può svegliare la mattina e sperare che le cose accadano con uno schioppo di dita. Le norme non le abbiamo scritte noi, ci piacerebbe ragionare come privati ma dobbiamo rispettare una serie di regole che garantiscano la trasparenza, la legittimità e anche la concorrenza”.

In questi giorni, comunque, la ditta che ha vinto la gara inizierà i lavori di adeguamento dei locali. La speranza è di avere già entro luglio la nuova tac funzionante.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista in alcune televisioni locali.

Un commento

  1. ha ragione il direttore Giordano, al quale mi permetto di suggerire che la medicina moderna è scienza e tecnologia, per questo gli impianti sono sempre più sofisticati e costosi, per questo la loro manutenzione non può avvenire sul guasto, ma deve essere preditiva e periodica. Per questo devono lavorare intensamente per essere ammortizzati al più presto e sostituiti quando ancora funzionanti, ma a fine vita tecnologica. Capisco che spiegare questi semplici concetti ai politicanti analfabeti che governano la sanità nelle regioni e ai sindaci vocianti non è facile.

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it