Trending

In Cilento un mare “Eccellente”. La conferma dai dati Arpac

Massima qualità della costa tra Capaccio Paestum e Sapri

Il mare del Cilento è davvero straordinario. Lo dicono gli ultimi rilevamenti Arpac che anche per il mese di giugno incoronano la costa compresa tra Capaccio Paestum e Sapri come una delle migliori d’Italia.

Nei circa 100 chilometri di litorale, infatti, la qualità del mare è “Eccellente” come classificazione.

Passi in avanti importanti li fanno le coste di Capaccio Paestum, San Giovanni a Piro e Sapri. La cittadina della Piana del Sele ottiene l’eccellenza anche per Villaggio Merola e Ponte di Ferro; San Giovanni a Piro per la costa di Scario e Sapri per il Lungomare. Ad Agropoli, invece, le analisi eseguite il 29 maggio scorso hanno portato alla revoca di ogni divieto di balneazione nell’area compresa tra la Foce del fiume Testene e il Lungomare San Marco.

Ne consegue che tutta la costa è balneabile, eccezion fatta per le aree portuali, dove i divieti sono previsti per legge. In sintesi Agropoli, Capaccio Paestum, Castellabate, Montecorice, San Mauro Cilento, Pollica, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola, Camerota, Santa Marina, Ispani, Vibonati e Sapri non hanno limitazioni.

Il mare cilentano, dunque, si conferma di ottima qualità. Il litorale è tra quelli italiani a vantare il maggior numero di Bandiere Blu in Italia, tredici.

Cilento, Bandiere Blu: ecco tutti i numeri del record

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Sostieni l'informazione indipendente