Terme Cappetta
AttualitàIn Primo Piano

Stop al Metrò del Mare, quasi trentamila i viaggiatori in Cilento

Il servizio riprenderà la prossima estate

Dopo quasi due mesi di attività nel week end è terminato il servizio del Metrò del Mare. Il collegamento della costiera cilentana con Salerno, Napoli, la Costiera Amalfitana e Capri era stato attivato alla metà di luglio. In realtà sarebbe dovuto partire ad inizio mese, ma intoppi burocratici hanno portato allo slittamento della data.

Poco male perchè i dati sono risultati comunque più che positivi. Soltanto in un mese, 15 luglio – 15 agosto, si erano registrati ben ventimila utenti. Numero aumentato nelle ultime settimane estive fino a toccare quasi i trentamila passeggeri. Agropoli è risultato il porto del Cilento con il maggior numero di imbarchi e sbarchi, oltre seimila, con quasi il 90% diretto a Capri.

Tre le linee attive: Salerno – Costa del Cilento (sabato e domenica); Cilento Costa d’Amalfi (lunedì-venerdì), Sapri, Capri, Napoli (martedì-giovedì).

Il Metrò del Mare proseguirà il prossimo anno e per gli altri due successivi: grazie ad un investimento di quattro milioni, infatti, la Regione Campania ha affidato il servizio per quattro anni.

La mobilità via mare è rientrata in un più ampio progetto per l’ampliamento dei trasporti da e per il Cilento. Dal 15 giugno al 19 settembre e limitatamente al sabato e alla domenica, una coppia di treni AV Frecciarossa sulla tratta Milano-Napoli, estende il servizio fino a Sapri, con fermate nelle stazioni di Agropoli e Vallo della Lucania. Inoltre anche i pullman Italo hanno collegato il Cilento con Salerno.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito