Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
In Primo Piano

Crisi politica a Camerota: Romano senza maggioranza, prossime ore decisive

Crisi politica a Camerota: Romano senza maggioranza, prossime ore decisive

Individuati i due nuovi assessori, si attendono risposte

Individuati i due nuovi assessori, si attendono risposte

CAMEROTA. A 48 ore dal terremoto politico che ha travolto Camerota, con la revoca delle deleghe a due assessori (Ciro Troccoli e il vicesindaco Michele Del Duca), non si conosce ancora il futuro dell’amministrazione Romano.

Il primo cittadino sta lavorando per evitare il commissariamento del comune, ipotesi fattibile purché si trovino due nuovi assessori e gli “epurati” mantengano il loro appoggio alla maggioranza.

Al momento, però, l’ipotesi resta esclusa: i gruppi di minoranza facenti capo a Scarpitta e Guzzo, già all’indomani dell’apertura della crisi, hanno escluso appoggi all’attuale amministrazione mentre Troccoli e Del Duca valutano un appoggio limitata alla sola approvazione del bilancio.

Resta però il rebus sulla nomina dei nuovi assessori: “Ho fatto un giro di consultazioni – ha detto il sindaco Romano – non ho più una maggioranza e mi sono confrontato con associazioni, imprenditori e cittadini. Ho proposto a due persone l’incarico di assessore. Oggi dovrebbero darmi una risposta”.

Oggi, dunque, potrebbero esserci le tanto attese novità. Due le strade: nuovi assessori e prosecuzione del mandato almeno in vista di alcune scadenze ormai prossime (il bilancio in primis) oppure sfiducia o dimissioni del sindaco Romano e arrivo del commissario fino alle prossime elezioni. Al momento questa strada sembra la più percorribile: il primo cittadino non trova la maggioranza e nelle prossime ore potrebbe perdere anche l’assessore Domenico Ciociaro, anche lui pronto a lasciare.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Top