Majestic
AttualitàIn Primo Piano

Cilentana, una strada trappola: “Più manutenzione meno autovelox”

L’avvocato Russo: “Sicurezza stradale, parole utilizzate solo per far cassa”

VALLO DELLA LUCANIA. Più interventi di manutenzione sulle strade provinciali, meno autovelox. E’ quanto in sintesi chiede Giuseppe Russo, presidente dell’associazione “Noi Consumatori di Castellabate”. L’avvocato cilentano, dopo la tragedia di ieri mattina che ha visto una giovane mamma trovare la morte, ha ribadito quanto già segnalato da molti automobilisti: la Cilentana è un pericolo per le condizioni in cui versa, per la presenza di fosse, avvallamenti e un asfalto in più punti usurato. L’unica soluzione per prevenire incidenti sarebbe quella di provvedere ad interventi di manutenzione costanti.

La Cilentana da Agropoli a Vallo è una trappola di fosse, piccole insenature dove la mattina presto si forma anche il ghiaccio. I nostri amministratori pensano solo a come sfruttarla….nessuno pensa alla manutenzione”, accusa Russo.

Il riferimento è all’idea della Provincia di posizionare degli autovelox sulle proprie strade di competenza, come deterrente all’alta velocità. Secondo il presidente di Noi Consumatori, però, questa è solo una “scusa”, l’obiettivo reale sarebbe quello “di far cassa”.

“La prevenzione stradale – avverte Russo – si fa con la manutenzione e fornendo un manto stradale drenante. Non si può ancora morire sulla Cilentana perché nessuno se ne frega della sicurezza stradale“.

Nei mesi scorsi diversi comuni del Cilento inviarono degli appelli alla Provincia di Salerno chiedendo interventi per la manutenzione ordinaria della Cilentanana, in più punti in pessimo stato. Le richieste degli enti e di tanti automobilisti, però, non hanno trovato ancora alcuna risposta.

Leggi anche: 

Incidente sulla Cilentana, muore Angela Merola
Ottanta incidenti in quindici anni sulla Cilentana
Cirielli, appello al Governo per la Cilentana
Ecco i punti pericolosi della Cilentana

 

 

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista in alcune televisioni locali.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it