‘La Cilentana è una trappola’: diversi punti in condizioni critiche. Ecco gli interventi in programma

Fondi anche per altre strade provinciali in Cilento.

Se il tratto tra Agropoli Sud e Prignano Cilento rappresenta un problema ormai cronico, per fortuna ormai in via di risoluzione, ci sono anche altri tratti malmessi della Cilentana che avrebbero bisogno di una urgente manutenzione.

Partendo dalla zona più a Nord i primi disagi si registrano ad Agropoli. Presso lo svincolo Agropoli Nord, infatti, è presente un notevole avvallamento che può risultare pericoloso per le auto in transito in direzione Capaccio. Bypassando il tratto chiuso della Sp430, tra Vallo Scalo e Vallo della Lucania in più aree gli automobilisti segnalano la pericolosità dell’asfalto che necessiterebbe di una manutenzione.

Ben più pericolosa, però, la situazione nei pressi degli svincoli di Ceraso e Massicelle dove sono presenti delle frane che limitano la carreggiata Sud. Sempre sulla corsia Sud, nei pressi di Centola, c’è un notevole dislivello, anche poco visibile, che può creare problemi. Disagi anche a pochi chilometri dello svincolo di Poderia. Molti utenti, infine, segnalano la pericolosità di un viadotto sito nei pressi dello svincolo Roccagloriosa: le continue infiltrazioni d’acqua, infatti, renderebbero viscido l’asfalto sottostante.

“La Cilentana rischia di essere una trappola”, denuncia un pendolare che viaggia quotidianamente da Policastro ad Omignano e che invoca più manutenzione dell’arteria. La Regione Campania, però, potrebbe presto intervenire. Per alcuni tratti di strada, infatti, sono già stati stanziati dei fondi,  ovvero Agropoli Nord, di Vallo della Lucania, di Massicelle, di Poderia e Roccagloriosa. Stanziato poco più di un milione di euro.

Per la messa in sicurezza della viabilità provinciale, stanziati fondi anche per la Sp198, nel comune di Montano Antilia, per la Sp17 tra San Giovanni a Piro ed Acquavena di Roccagloriosa, per la Sp143 tra Montano Antilia eAbatemarco, per la Sp48 a Pollica, per la SR ex SS488 a Roccadaspide, per la SS447 a San Mauro La Bruca, per la SR ex SS447 tra Pollica e Palinuro.

CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.

Sostieni l'informazione indipendente