Emergenza detenuti: anche nel carcere di Vallo della Lucania detenuti in soprannumero

I problemi riguardano tutte le strutture regionali

VALLO DELLA LUCANIA. In Campania c’è un’emergenza carceri. Attualmente, infatti, sono 6887 le persone recluse negli istituti di pena della Regione Campania, in soprannumero di 773 unità, essendo 6114 i posti disponibili. Il problema riguarda quasi tutti gli istituti compreso quello di Vallo della Lucania dove pure si calcola un sovraffollamento. Presso il carcere cilentano, infatti, vi sono 47 detenuti a fronte dei 40 previsti. La situazione di maggior gravità, però, è a Poggioreale, dove c’è un esubero notevole (2023 detenuti a fronte dei 1611 posti). Nelle celle che dovrebbero ospitare al massimo 3 persone, quindi, ce ne sono quattro. Situazione simile a Secondigliano, dove l’esubero è del 27%. Problemi anche a Pozzuoli, Santa Maria Capua Vetere. A Salerno, carcere di Fuorni, il sovraffollamento raggiunge quote del 30%. Fin ora i provvedimenti presi per contenere l’emergenza non sono serviti. Le stesse decisioni prese dal Governo non hanno giovato alla situazione, basti pensare alla chiusura della casa circondariale di Sala Consilina.

CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.

Sostieni l'informazione indipendente