Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
In Primo Piano

Agropoli, cambio in giunta: giovedì vertice di maggioranza

Agropoli, cambio in giunta: giovedì vertice di maggioranza

L’amministrazione comunale agropolese dovrà decidere come modificare la composizione della sua giunta. Se ne parlerà giovedì in un vertice di maggioranza.

L’amministrazione comunale agropolese dovrà decidere come modificare la composizione della sua giunta. Se ne parlerà giovedì in un vertice di maggioranza.

AGROPOLI. Come annunciato ieri il difensore civico della Regione Campania ha intimato al comune di Agropoli di ottemperare alle normative sulle quote di genere riformulando la composizione della giunta. Attualmente, infatti, la squadra di governo scelta dal sindaco Franco Alfieri all’indomani della sua elezione (avvenuta nella primavera del 2013), è composta interamente da uomini. Benché la legge Delrio sulle quote rosa sia entrata in vigore soltanto nel 2014, però, dalla Regione Campania ritengono «acclarato il principio di ottemperare in ogni caso alle normative». Per l’amministrazione comunale si tratta di una notizia inaspettata che rischia in qualche modo di sfaldare gli equilibri all’interno della maggioranza. Dei cinque assessori attuali (il vicesindaco Adamo Coppola, Eugenio Benevento, Franco Crispino, Gerardo Santosuosso e Massimo La Porta), tutti scelti tra gli eletti, qualcuno dovrebbe far posto ad una donna. «In settimana decideremo il da farsi» dice il sindaco Alfieri che ha convocato per giovedì un vertice di maggioranza. Qualora l’amministrazione comunale non trovi soluzioni alternative per mantenere l’attuale squadra di governo dovrà sostituire uno o forse due membri della giunta (l’interpretazione della norma in questo è ambigua). La scelta appare alquanto complessa, sia perchè nessuno degli attuali assessori pare disposto a farsi da parte, sia perché sono poche le donne attive in politica e nessuna è in consiglio. Tra le entranti è forte il nome di Elvira Serra, sorella di Paolo che per più anni è stato sindaco della città. Da capire, invece, chi potrebbe perdere la poltrona.

Correlati

Popolari

Top