Eccellenza: Agropoli sconfitta a Sant’Antonio. Festa tra tifoserie sugli spalti

Un gol di Esposito condanna l’Agropoli alla seconda sconfitta in campionato dopo quella all’esordio contro il Salernum Baronissi (1 a 1 sul campo ma 0 – 3 inflitto dal giudice sportivo). A Santa Maria la Carità i delfini disputano una buona gara seppur con una formazione ancora incompleta.

Sant’Antonio Abate – Agropoli, la gara

Primo tempo equilibrato con i bianco-azzurri che iniziano a far vedere buone trame di gioco nonostante una preparazione iniziata in ritardo. Il Sant’Antonio dal suo canto prova ad impensierire in diverse occasioni i cilentani. 

I ritmi di gioco non cambiano nella ripresa con l’Agropoli che prova a conquistare metri. Col trascorrere dei minuti, però, la scarsa forma atletica dei delfini si nota nonostante il grande cuore dei ragazzi di mister Ambrosino. E così, a quattro minuti dalla fine del match, arriva la beffa: Esposito devia in rete di testa in cross per l’1 a 0. Proteste dei tifosi bianco-azzurri per il la concessione del calcio di punizione e per la conseguente espulsione di Cesani.
Domenica prossima per l’Agropoli c’è la corazzata Sarnese. 

Il gemellaggio

Da segnalare l’abbraccio tra le due tifoserie, storicamente gemellate. I supporters dell’Agropoli sono stati accolti da uno striscione con scritto: “Unico gemellaggio e nostro vanto, benvenuti fratelli agropolesi”. Prima della gara cori comuni tra le due tifoserie che hanno poi fatto il giro del campo con i rispettivi vessilli. 

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio