Violenza sulle donne e diritti negati in Iran: incontro in Provincia

Incontro dal titolo "L'IRA(N) DELLE DONNE" a Palazzo Sant'Agostino con gli studenti iraniani ospiti a Salerno

“L’IRA(N) DELLE DONNE”. Questo il titolo di un incontro tenutosi a palazzo Sant’Agostino e aperto dal Presidente della Provincia di Salerno Franco Alfieri. L’incontro è stato organizzato in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne da DONATION Italia.

Violenza sulle donne, incontro in Provincia: i partecipanti

Presenti anche la Consigliera provinciale con Delega alle Politiche sociali, sanitarie e pari opportunità Filomena Rosamilia; la Consigliera di Parità Anna Petrone; Il Vicesindaco di Salerno con Delega alle Pari Opportunità Paky Memoli; il Segretario della Cisl Salerno Gerardo Ceres; il Presidente di Donation Italia e della Cisl Giovani Salerno Luigi Bisogno; la Presidente de “Casa Rifugio La Crisalide” Roberta Bolettieri; il Presidente della Rete dei Giovani per Salerno Gianluca De Martino; la Senatrice della Repubblica Italiana Anna Bilotti e Sara Neri referente di Donation Italia – Milano. Ha moderato il Giornalista Stefano Pignataro.

Hanno presenziato anche i giovani studenti universitari della comunità iraniana, le classi dell’istituto Convitto Nazionale Torquato Tasso di Salerno e del Liceo Sperimentale Statale Alfano I.

Il commento

Quello di stamattina – dichiara il Presidente Franco Alfieri – è stato il mio primo intervento pubblico da quando sono Presidente dell’Ente e sono contento di iniziare proprio da qui, dalla giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Quello che accade in Iran non è lontano da noi come potrebbe sembrare. Le violazioni di diritti umani e civili sono dietro l’angolo, purtroppo.  È fondamentale quindi lavorare in maniera capillare insieme alla società civile per cambiare modelli culturali basati ancora sul patriarcato. Combattere la violenza contro le donne è una battaglia prioritaria per tutti noi e un baluardo di civiltà imprescindibile.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare anche