Attualità

Eboli, alla Rettoria di San Nicola la statua di San Berniero

Il centro Culturale Studi Storici dona la nuova statua di San Berniero, compatrono della Città di Eboli, alla Rettoria di San Nicola de Schola Graeca.

La cerimonia religiosa e civile è in programma nel pomeriggio di oggi, 17 novembre, alle ore 17.30.

Che il Centro Culturale Studi Storici di Eboli, presieduto dal cavaliere Giuseppe Barra, ricercatore e storico, sia il cuore pulsante della culturale “made in Eboli” con riconoscimenti ambiti in Italia e nel mondo, è sotto gli occhi di tutti.

E che il Centro Culturale Studi Storici di Eboli non sia nuovo ad iniziative di solidarietà e beneficenza, non è una novità.

Eppure ogni volta c’è da sorprendersi, per la delicatezza degli interventi culturali e per la semplicità dei gesti donati alla Città.

L’ultima attività, in ordine di tempo, che vedrà il cavaliere Barra mettersi al servizio della Città tanto cara a Carlo Levi, accende i riflettori attorno alla statua del compatrono della Città, San Berniero.

Un momento che vedrà riunita la comunità in preghiera

La cerimonia di benedizione della statua del Compatrono di Eboli San Berniero, realizzata nel 2020 delle abili mani della scultrice Assunta Beatrice, ha un programma semplice e ben strutturato.

Alle ore 17.30, presso la Rettoria di San Nicola de Schola Graeca, in via Guglielmo Vacca, nel centro storico ebolitano, recita del Santo Rosario e a seguire la celebrazione Eucaristica e la benedizione della statua di San Berniero.

Alla cerimonia prendono parte fra Salvatore Mancino, la scultrice Assunta Beatrice, il presidente del Centro Culturale Studi Storici Giuseppe Barra, il sindaco di Eboli Mario Conte.

Condividi
Pubblicato da