Più freddo nelle scuole: Sant’Arsenio regala maglioni e scaldacollo

Il provvedimento dopo l'obbligo di abbassare le temperature negli edifici pubblici

Quest’anno farà un po’ più freddo per tutti. Il Decreto bollette varato la scorsa primavera, infatti, prevede misure atte a contenere i costi di gas ed elettricità, semplificare le regole per le rinnovabili, rilanciare le politiche industriali.

Riscaldamento a 19 gradi: le regole

Tra le iniziative finalizzate a risparmiare energia, delle limitazioni al riscaldamento invernale e al condizionamento estivo.

La temperatura invernale è fissata a 19 gradi, quella estiva a 27. In sintesi bisognerà tarare gli impianti su queste temperature. Possibile tolleranza di soltanto due gradi. Multe dai 500 ai 3000 euro per chi trasgredisce. Le regole valgono unicamente per gli edifici pubblici, come anche le scuole.

Il provvedimento di Sant’Arsenio

Ecco, allora, che il Comune di Sant’Arsenio ha avviato una singolare iniziativa: ha scelto di regalare maglioncini e scaldacollo agli alunni del territorio.

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Donato Pica, ha deciso di mettere a disposizione 2600 euro. Una cifra che servirà appunto per l’acquisto di maglioncini in pile e scaldacollo che verranno donati agli alunni delle scuole materne, primarie e secondarie.

Si punta così a manifestare vicinanza e fare un gesto concreto in favore di bimbi e ragazzi che frequentano le scuole di Sant’Arsenio, facendo fronte all’obbligatorio calo delle temperature dei termosifoni per tutto l’inverno.

Ti potrebbe interessare anche