Celle di Bulgheria: «stazione fatiscente, subito i lavori»

«In caso di mancato intervento delle Ferrovie saremo costretti ad intervenire come Comune»

«La Ferrovia dello Stato intervenga subito per mettere in sicurezza la stazione ferroviaria di Celle di Bulgheria». A lanciare l’SOS il sindaco di Celle di Bulgheria, Gino Marotta.

Stazione di Celle di Bulgheria: l’appello del sindaco

Il primo cittadino ha inviato una nota di sollecito direttamente alla Direzione Operativa Infrastrutture di Rfi.

Così si legge nella missiva: «Lo stabile delle Ferrovie versa in uno stato di totale incuria e abbandono – denuncia il primo cittadino – Il fabbricato si presenta in parte inibito all’accesso dei viaggiatori con evidenti infiltrazioni all’interno. Le condizioni igienico sanitarie non sono adeguate ed è evidente il pericolo di un eventuale distacco dell’intonaco».

L’appello

Alla luce di queste considerazioni è stato rivolto un appello ad interventi immediati per la stazione di Celle di Bulgheria. «Si chiede di intervenire con la massima urgenza, mettendo in sicurezza la struttura, ripristinando le normali condizioni igienico sanitarie e assicurando la riapertura dei locali ai pendolari, con particolare riferimento alla sala di attesa», scrive il sindaco Gino Marotta.

Poi conclude. «In caso di mancato intervento delle Ferrovie saremo costretti ad intervenire come Comune».

La stazione di Celle di Bulgheria, continua ad essere utilizzata quotidianamente da centinaia di pendolari. Si tratta soprattutto di studenti che raggiungono gli istituti scolastici di Sapri e Vallo Scalo.

Ti potrebbe interessare anche