Da Caggiano all’Ucraina: un’ambulanza per i neonati prematuri

A donarla è stato il locale gruppo di Protezione Civile con l'ausilio di altre organizzazioni del territorio

Da qualche settimana l’ambulanza donata dalla Pubblica Assistenza GOPI Protezione Civile ODV-Anpas in collaborazione e con il contributo del Comune di Caggiano, è in servizio nel territorio della Città portuale di Odessa in Ucraina Meridionale.

L’ambulanza donata da Caggiano all’Ucraina

L’ambulanza è stata allestita con una incubatrice per soccorrere e salvare neonati prematuri. Un importante servizio che potrà così essere garantito anche in momenti di guerra e situazioni difficili come quelle che vive oggi il paese dell’Est Europa.

Il commento

Purtroppo la guerra – sottolineano i responsabili del gruppo di Protezione Civole GOPI – ha provocato numerosi parti prematuri da parte di neomamme sottoposte a livelli di stress continuo e pesante”. L’ambulanza, allestita con la livrea del soccorso sanitario vcraino, viene utilizzata per trasportare in urgenza i neonati pretermine da territori di linee del fronte a ospedali di zone più sicure”.

A collaborare all’iniziativa in favore dell’Ucraina, oltre alla protezione civile di Caggiano, anche il Rotary Club Salerno, della Caritas Diocesana Salerno, della Fondazione San Francesco d’Assisi di Oliveto, dell’ANPAS Nazionale e dall’associazione InterSOS.

Un bel gesto di solidarietà, importante per la popolazione ucriana che in questi mesi sta vivendo uno dei periodi più difficili della sua storia. Il Paese ha sempre più bisogno di sostegni concreti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.