Messa in sicurezza del territorio: Futani programma lavori

Un progetto da 991mila euro sarà candidato a finanziamento

Fondi del Ministero per la messa in sicurezza del territorio di Futani. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Aniello Caputo, ha dato mandato agli uffici comunali di avviare l’iter progettuale per la messa in sicurezza delle aree soggette a frana a ridosso della strada Vicinale Lambro.

I fondi del Ministero dell’Interno

Gli interventi programmati dall’Ente dovrebbero garantire la messa in sicurezza e la mitigazione del rischio idrogeologico, garantendo al contempo maggior sicurezza nella zona.

L’occasione è favorita dall’assegnazione di contributi da parte del Ministero dell’Interno. Quest’ultimo per il 2023 ha stanziato fondi nel limite di 400 milioni di euro per per talune opere pubbliche: nello specifico interventi di messa in sicurezza di edifici e del territorio.

Ciascun comune può fare richiesta di contributo per una o più opere pubbliche, fino ad un massimo di 1 milione di euro per quelli con popolazione non superiore a cinquemila abitati.

Messa in sicurezza del territorio: il progetto di Futani

Futani ha scelto di investire su un’opera da circa 991 mila euro che consentirà appunto la messa in sicurezza e la mitigazione del rischio idrogeologico delle aree contigue della strada vicinale Lambro.

Spetterà agli uffici completare l’iter procedurale e candidare il progetto a finanziamento nell’ambito del bando del Ministero dell’Interno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.