Paestum 1943, la storia della prima bambina nata dopo lo sbarco

La piccola si chiamava Luigia Paolillo, per tutti «K- ration Tessie». Ecco la storia

Nel lontano 2011 ritrovai negli Archivi Storici di Guerra la foto della prima bambina di Paestum nata dopo lo sbarco. Nacque il 13 settembre, nell’ospedale da campo militare americano allestito nell’Area Archeologica.

Lo sbarco a Paestum…Gina Paolillo

A Paestum, in quei giorni convulsi dello sbarco, c’erano numerosi inviati di testate giornalistiche americane in cerca di notizie. Il 13 settembre 1943, apparve su una di esse, una foto che ritraeva la prima neonata pestana dopo lo sbarco, tra le braccia della madre, entrambe assistite dalla giovane Doris Dale, infermiera dell’ospedale militare da campo americano.

La neonata soprannominata «k- ration Tessie», ecco perché

La neonata era stata soprannominata “K-ration Tessie”, poiché la sua culla era una semplice scatola di kombat food, ovvero la tipica razione di cibo giornaliera utilizzata dai soldati americani durante la seconda guerra mondiale.

Therese (Teresa) Russo, era stata accolta all’interno dell’ospedale militare americano per ricevere delle cure mediche, poiché durante i bombardamenti era rimasta ferita da alcune schegge.

In esso, dopo due giorni, aveva dato alla luce la piccola Tessie. La bambina era Luigia Paolillo, meglio conosciuta come Gina, la moglie del compianto Aldo Di Lascio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.