Droga da Napoli al Cilento: prime condanne per i pusher

L'attività investigativa fu condotta dai carabinieri della compagnia di Agropoli

Traffico di droga da Napoli al Cilento, arrivano le prime condanne. L’inchiesta è stata condotta dai carabinieri della compagnia di Agropoli nel 2020. I militari, guidati dal capitano Fabiola Garello e coordinati dalla Procura di Vallo della Lucania, riuscirono a ricostruire piazze di spaccio nel Cilento. L’attività si concretizzò attraverso intercettazioni, pedinamenti e appostamenti.

Traffico di droga da Napoli al Cilento: l’indagine

L’indagine trasse origine da un episodio di rapina commesso nel dicembre 2020 ad Agropoli. Dalle indagini emerse l’esistenza di un gruppo dedito alla vendita al dettaglio di droga proveniente da Napoli nel Cilento.

La sostanza stupefacente era ceduta nelle piazze dei comuni di Agropoli, Montecorice, Torchiara, Perdifumo, Castellabate, Salento, Omignano, Ascea, Centola, Castel San Lorenzo, Castellabate, Ascea e Casal Velino.

In questo contesto, contestati episodi di minacce e aggressioni per ottenere la consegna di somme relative a debiti contratti per acquisiti di sostanza stupefacente.

Nel corso dell’attività investigativa, i carabinieri di Agropoli sequestrarono circa 5 chili di droga proveniente da Napoli e destinata allo spaccio nel Cilento.

Le condanne

Per nove imputati è arrivato il giudizio abbreviato. B.C., 52 anni originaria di Napoli ma residente ad Agropoli ha ricevuto una condanna a 9 anni e 8 mesi. 12 anni per G.V., 43 anni, 9 anni e 8 mesi per G.C., 2 anni per A.B. di Castellabate, 2 anni e 2 mesi per N.C. di Agropoli, F.M. di Perdifumo, M.V., A.A.S. 4 anni e 6 mesi per A.P.
Alcuni dei soggetti finiti a processo sono già in libertà.

Ti potrebbe interessare anche