Caro bollette: scatta la protesta di commercianti e artigiani salernitani

Luci spente nelle attività, da lunedì si accenderanno dei lumini e il 22 settembre protesta in piazza a Salerno

Caro bollette, scatta la protesta nel salerniano. Artigiani, commercianti e aziende del territorio sono pronte a scendere in piazza per manifestare il loro dissenso verso la situazione. L’aumento dei costi dell’energia elettrica e del gas, a cui si aggiunge l’aumento dei prezzi delle materie prime, rischia di mettere in ginocchio il settore.

Caro bollette, aziende in ginocchio

Diverse categoria merceologiche sono sull’orlo del collasso. Il caro bollette produrrà «conseguenze non solo economiche e finanziarie per le loro attività ma anche ripercussioni sui posti di lavoro nonché a sfavore dei cittadini-consumatori». Lo fa sapere un comitato che riunisce diversi commercianti e imprenditori salernitani.

«Non è possibile più restare inerti in attesa che i fatti producano la morte di centinaia di attività bruciando letteralmente i sacrifici di tante donne e uomini che hanno sudato amaramente e versato sangue e risorse per portare avanti progetti economici e di vita ora in serio pericolo di chiusura», aggiungono.

La protesta

Da lunedì 19 settembre e per l’intera settimana, sino a sabato 24 settembre, gli artigiani e i commercianti spegneranno le luci delle proprie attività e accenderanno dei lumini. Una protesta simbolica prevista dalle 19 alle ore 20.30.

Giovedì 22 settembre la protesta contro il caro bollette si sposterà in piazza. Artigiani e commercianti si raduneranno presso il parcheggio dello Stadio Arechi ed in corteo sfileranno sino a Piazza Amendola dove chiederanno di incontrare il Prefetto.

A lui esprimeranno il grave malessere che coinvolge artigiani, commercianti, produttori e aziende. Verrà chiesto che si faccia portavoce presso il Governo centrale dell’urgente richiesta di un intervento che attenui la crisi determinata dal caro bollette.

72 commenti

  1. Finalmente bravi anche se da me mon cambia molto la corrente va spesso via e quindi accendiamo lumini ci sono mesi che spendo più di lumini che corrente

  2. Mi aggiungo alla protesta, anch’io privato cittadino sono penalizzato. Mi è triplicata la bolletta di casa in più devo pagare tutti i rincari :spese generi alimentari, bar, ristoranti, merce varia, trasporti e chi più ne ha più ne metta.

  3. Ma finora dove siete stati? A si a fare i selfie a mare e a ostentare le vacanze..senza fregarvene della situazione ..come finite le vacanze vi lamentate di nuovo…finitela …

  4. Ma finora dove siete stati? A si a fare i selfie a mare e a ostentare le vacanze..senza fregarvene della situazione ..come finite le vacanze vi lamentate di nuovo…finitela …

  5. Hanno ragione… Con la speranza che la rivolta diventi generale per tutti🙏e prima che sia troppo tardi!

    Ps seppur consapevole che in italia ci si smuove e solo se trattasi di calcio, ahimè 😱

  6. Hanno ragione… Con la speranza che la rivolta diventi generale per tutti🙏e prima che sia troppo tardi!

    Ps seppur consapevole che in italia ci si smuove e solo se trattasi di calcio, ahimè 😱

  7. Hanno ragione… Con la speranza che la rivolta diventi generale per tutti🙏e prima che sia troppo tardi!

    Ps seppur consapevole che in italia ci si smuove e solo se trattasi di calcio, ahimè 😱

  8. Se la protesta ha una base demolitiva per il sistema, allora si potrà ottenere un vantaggio, ma se si pensa di fare la classica uscita con bandierina e fischietto, possiamo stare sicuri sul fatto che la situazione peggiorerà. Deve esserci una ribellione massiccia e non semplice protesta.

  9. Se la protesta ha una base demolitiva per il sistema, allora si potrà ottenere un vantaggio, ma se si pensa di fare la classica uscita con bandierina e fischietto, possiamo stare sicuri sul fatto che la situazione peggiorerà. Deve esserci una ribellione massiccia e non semplice protesta.

  10. Se la protesta ha una base demolitiva per il sistema, allora si potrà ottenere un vantaggio, ma se si pensa di fare la classica uscita con bandierina e fischietto, possiamo stare sicuri sul fatto che la situazione peggiorerà. Deve esserci una ribellione massiccia e non semplice protesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.