Moio della Civitella punta a fondi per la redazione del Puc

Il contributo è pari a: € 20.000,00 per associazioni di Comuni; € 10.000,00 per Comuni singoli come nel caso di Moio della Civitella

Il Comune di Moio della Civitella, guidato dal sindaco Enrico Gnarra, punta a fondi per la redazione del Puc.  L’Ente cilentano ha deciso di partecipare all’Avviso pubblico della Regione Campania che assegna risorse per i comuni fino a 50 mila abitanti per approvare il Puc, cioè il Piano Urbanistico Comunale. Per il triennio 2022/24 sono disponibili 1,2 milioni di euro.

Moio della Civitella: i finanziamenti

Il finanziamento è pari a € 20.000,00 per associazioni di Comuni (il contributo è liquidato al comune capofila); €10.000,00 per Comuni singoli come nel caso di Moio della Civitella.

L’esame delle domande di richiesta di contributo pervenute produrrà una doppia graduatoria: una per i comuni che hanno il PUC approvato e l’altra per i comuni che non hanno ancora approvato il PUC.

Nel triennio precedente, finanziati 198 comuni della Regione Campania per la redazione del PUC.

Cos’è il Puc

Il Puc (ovvero il Piano Urbanistico Comunale) rappresenta uno strumento urbanistico per la regolazione dell’assetto del territorio. Esso infatti determina le norme d’uso delle diverse aree del territorio; indica come, quando e dove costruire.

La funzione urbanistica è attribuita agli enti locali anche se la Regione fissa le linee di programmazione in materia urbanistica, addotta il piano territoriale di coordinamento regionale e approva i piani urbanistici comunali. Alla provincia il compito di adottare il piano di coordinamento provinciale mentre i comuni addottano i piani urbanistici comunali e concedono i permessi di costruire.

 

Ti potrebbe interessare anche