Orria: Comune acquista la casa natale di Paolo De Matteis

Si punta a trasformare l'immobile in "Casa - Museo"

Il Comune di Orria, guidato dal sindaco Agostino Astore, è pronto ad acquisire la casa natale di Paolo De Matteis, ubicata nel centro storico della frazione Piano Vetrate, in via Paoluccio della Madonnina.

Il progetto, già in cantiere con l’Amministrazione Inverso,  vede oggi la conclusone della trattativa, tra il Comune di Orria e la proprietaria dell’immobile.

Comune acquisisce la casa di Paolo De Matteis: la scelta

L’acquisizione è motivata dalla volontà di trasformare l’immobile in “Casa – Museo” dedicata al genio artistico del celebre pittore del ‘600. La realizzazione della “Casa – Museo”, garantirà, tra l’altro, un ulteriore impulso allo studio ed alla divulgazione dell’opera e della figura di Paolo De Matteis.

La casa natia del grande artista si presenta ancora in buono stato e dopo decenni finalmente potrà essere realizzato il museo in suo onore.

Chi era Paolo De Matteis

Paolo De Matteis, è stato un pittore italiano. Nacque a Piano Vetrale il 9 febbraio 1662. Si è subito trasferito a Napoli, dove fu avviato all’apprendimento delle tecniche pittoriche. Ebbe come maestri dapprima Francesco Di Maria, e successivamente Luca Giordano. Di quest’ultimo divenne uno dei migliori allievi, superandolo, per espresso parere di alcuni studiosi, nelle rappresentazioni mitologiche.

Secondo alcuni studiosi il De Matteis, fece ritorno nel Cilento e nel suo paese natale tra il 1683 ed il 1700, per realizzare dipinti sacri, dietro commissione di illustri prelati e signorotti locali. A testimonianza del fatto che l’artista, non dimenticò mai la bellezza della sua terra, basta osservare lo sfondo di molte delle sue tele. Queste riproducono, chiaramente, scorci di panorami cilentani.

Tra tutte, merita menzione, la tela dal titolo “Riposo durante la fuga in Egitto” (1685 ca.). L’opera esposta in occasione della mostra evento “Paolo De Matteis, un Cilentano in Europa”, tenutasi presso il Museo Diocesano di Vallo della Lucania, ha come ambientazione la parte alta di Piano Vetrale. Il panorama sullo sfondo è senza dubbio Gioi Cilento.

Paolo De Matteis, si spense a Napoli il 26 Luglio 1728 e fu sepolto nella Chiesa della Concezione.

Ti potrebbe interessare anche