Giovani in biblioteca: Cannalonga cerca partner per il progetto

C'è tempo per aderire fino a domani, 6 settembre 2022

Il Comune di Cannalonga, con a capo il sindaco Carmine Laurito, ha pubblicato un avviso finalizzato ad  individuare soggetti Partner con i quali elaborare una proposta da presentare in risposta al Bando “Giovani in biblioteca 2022”. 

Bando Giovani in biblioteca a Cannalonga: ecco di che cosa si tratta

Il bando intende finanziare progetti tesi ad ampliare significativamente l’offerta di spazi di aggregazione, all’interno delle biblioteche pubbliche. Questi sono destinati a ragazze e ragazzi tra i 14 e i 35 anni mediante iniziative che sappiano valorizzare gli spazi e coniugare il valore formativo della lettura con la sua dimensione “ludica” e la sua valenza di strumento di dialogo in grado di favorire lo sviluppo e la coesione sociale.

In particolare Cannalonga attraverso il bando Giovani in Biblioteca punta così alla valorizzazione della Biblioteca Civica con azioni volte a rendere i suoi spazi più inclusivi, attrattivi, innovativi e accessibili, aperti con orari estesi che ne consentano un’ampia fruibilità.

Le competenze necessarie al fine di collaborare con il comune di Cannalonga al Bando Giovani in Biblioteca sono professionalità riconosciute; esperienze pregresse in linea con gli obiettivi espressi nel bando; conoscenza specifica della Biblioteca Civica di Cannalonga e dei servizi offerti dalla stessa. 

Come partecipare in qualità di partner

Sono ammessi a partecipare all’avviso fondazioni, altre associazioni o enti giovanili, senza fini di lucro, enti del terzo settore in generale, enti pubblici, o società a controllo pubblico (in house). Non possono partecipare, invece, partiti politici, soggetti che svolgono propaganda politica direttamente o indirettamente per influenzare il procedimento legislativo e le campagne elettorali, persone fisiche.

I Soggetti interessati a partecipare come partner di Cannalonga a Giovani in Biblioteca possono candidarsi compilando i moduli necessari. Questi sono presenti sul sito istituzionale del Comune e dovranno essere trasmessi entro e non oltre il giorno 6 settembre 2022, via Pec o all’ufficio protocollo.

 

 

Ti potrebbe interessare anche