Oggi l’anniversario di mons. Ciro Miniero: vescovo da 11 anni

Era il 4 settembre del 2011 quando veniva nominato vescovo della diocesi di Vallo della Lucania

La diocesi di Vallo della Lucania oggi celebra l’anniversario dell’inizio del mistero episcopale del vescovo monsignor Ciro Miniero. Era infatti il 4 settembre del 2011 quando l’allora papa Benedetto XVI gli assegnò la diocesi cilentana.

L’anniversario di monsignor Ciro Miniero

In questi 11 anni a Vallo della Lucania, monsignor Ciro Miniero è stato molto vicino alla comunità, affiancandola anche in alcune battaglie per la tutela di propri diritti, come il lavoro e la sanità.

Inoltre è sempre stato vicino alle persone più disagiate, ai poveri e agli ammalati.

Oggi, in occasione dell’anniversario della sua nomina a vescovo della diocesi, monsignor Ciro Miniero è stato celebrato durante le assemblee eucaristiche nelle chiese della diocesi.

Ciro Miniero: la biografia

Nato a Napoli il 31 gennaio 1958, Ciro Miniero ha completato gli studi di filosofia e teologia nel 1982 venendo consacrato sacerdote dal cardinale Corrado Ursi. È stato vicario parrocchiale e poi parroco di Barra ed ha affiancato la sua attività di prete a quella di insegnante di religione presso le scuole medie e liceo.

Nel 1994 Ciro Miniero ha ricevuto la nomina decano dell’arcidiocesi di Napoli, incarico che ha mantenuto fino al 1997 quando è divenuto vicario episcopale.

Nel 1999 ha l’opportunità di diventare anche economo diocesano dell’arcidiocesi di Napoli. Qui negli anni ha avuto diversi incarichi. Tra questi, nel 2007, la nomina di decano dell’11º decanato dell’arcidiocesi partenopea. Poi quella di membro del consiglio di amministrazione del seminario arcivescovile di Napoli.

L’episcopato a Vallo della Lucania

Il 7 maggio 2011 monsignor Ciro Miniero viene nominato vescovo di Vallo della Lucania, incarico che inizierà a ricoprire ufficialmente dal 4 settembre del 2011 succedendo a Giuseppe Rocco Favale, dimissionario per raggiunti limiti di età.

Oggi, nell’11º anniversario dall’inizio del suo incarico, la comunità della diocesi di Vallo della Lucania rende omaggio a monsignor Ciro Miniero.

50 commenti

  1. Caro Vescovo, non dimenticherò mai la sua ironica e amichevole stretta di mano quando a Catona di Ascea, lei era tra i fedeli che si chiedevano “ma quando arriva Ciro, quando arriva Ciro” e lei esclamò “ma sono qui!” e il sindaco di allora le disse ” Vescovo, i fedeli stanno aspettando Ciro Foglia con la navetta”.

  2. Caro Vescovo, non dimenticherò mai la sua ironica e amichevole stretta di mano quando a Catona di Ascea, lei era tra i fedeli che si chiedevano “ma quando arriva Ciro, quando arriva Ciro” e lei esclamò “ma sono qui!” e il sindaco di allora le disse ” Vescovo, i fedeli stanno aspettando Ciro Foglia con la navetta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.