3 località del Cilento tra le top 30 destinazioni di Ferragosto

Quattro località campane tra le più ricercate dagli italiani per Ferragosto. Tre sono nel Cilento

Quante volte in questo periodo dell’anno ci sentiamo rivolgere la fatidica domanda: “Che fai a Ferragosto?”. Che si tratti di una settimana intera o soltanto di un paio di giorni, di un viaggio in solitaria o di gruppo, le giornate di metà agosto rappresentano ogni anno l’occasione, per moltissimi italiani, di staccare dalla routine. Holidu, portale di prenotazione di case e appartamenti vacanza tra i più noti d’Europa, ha realizzato la classifica delle destinazioni di viaggio più gettonate dagli italiani per Ferragosto del 2022, verificando prezzi, numero medio di persone per destinazione ed operando un confronto con la top 30 dell’anno scorso mettendone in luce i cambiamenti.

Non è Ferragosto se non è al mare!

Tutte le destinazioni in Top 30 hanno una caratteristica comune: sono quasi tutte località di mare o comunque non lontane dal mare. La spiaggia si conferma inequivocabilmente l’attrazione principale per i vacanzieri italiani che a metà agosto decidono di pernottare fuori casa.

Le località italiane prevalgono in modo netto su quelle estere

La più amata dagli italiani per questo Ferragosto è l’Isola d’Elba, seguono Gallipoli e San Teodoro con Jesolo e Lignano Sabbiadoro a completare la top 5.

Tra di esse prevale la Sardegna con ben 5 località in classifica (San Teodoro terza, Villasimius 13ma, Olbia 18ma con Costa Rei ed Alghero rispettivamente 21ma e 22ma), segue la Campania con 4 località di cui tre sono nel Cilento. Dopo Ischia 16ma, infatti, ci sono Camerota 20ma, Paestum e Palinuro rispettivamente 29ma e 30ma.

Croazia, Spagna e Grecia uniche alternative possibili alle spiagge italiane!

Rispetto al precedente Ferragosto, ricordiamo, in una fase pandemica differente e quindi con un focus totale sulle destinazioni italiane, quest’anno entrano nella graduatoria anche alcune località estere, 5 su 30 per l’esattezza: i vacanzieri diretti oltre i confini nazionali optano principalmente per località non lontane dal nostro Paese ossia Spagna, Croazia e Grecia.

La località più gettonata oltre confine è l’isola di Krk o Veglia all’ottavo posto, unica in top 10, cui seguono Maiorca 12ma, le Isole Canarie in posizione 17, la greca Corfù in 25ma posizione a tenere alta la bandiera della Grecia, chiude Menorca in 27ma posizione.

Cambio di posizioni rispetto al Ferragosto 2021: si torna ad ad andare all’estero!

Se la numero 1 resta l’Isola d’Elba esattamente come l’anno scorso, recupera 8 posizioni Gallipoli che sale al secondo posto, mentre a chiudere il podio c’è San Teodoro in salita di 4 posizioni. Jesolo scende di 2 posizioni e si stabilisce al quarto posto, mentre Lignano Sabbiadoro fa un balzo in avanti di ben 9 posizioni e passa dalla posizione 14 alla posizione 5. La cosa interessante è che, a dimostrazione del fatto che siamo in una diversa fase della pandemia, le 5 località estere presenti in top 30, sono tutte nuove entrate rispetto a 12 mesi fa, tempo in cui le top 30 località erano tutte rigorosamente italiane.

Ferragosto in compagnia!

Il dato chiaro in fatto del numero medio di persone per destinazione è che non si parte per Ferragosto se non si è in gruppo: per tutte e 30 le destinazioni questo dato è compreso tra le 4 e le 6 persone. Se la norma è 4 persone in media, per località come Maiorca, Riccione, Torre Lapillo, Tropea, Gallipoli, Siracusa e San Vito Lo Capo il numero di persone sale a 5. Catania e Corfù le uniche mete con 6 persone di media per soggiorno.

Metodologia:
Holidu ha analizzato le ricerche effettuate dai viaggiatori italiani su holidu.it per soggiorni compresi tra l’11 agosto 2022 e il 16 agosto 2022 e ha quindi stilato la classifica delle destinazioni di viaggio più ricercate. Per ciascuna località sono indicati il numero medio di persone per cui è stato ricercato l’alloggio, il prezzo medio di soggiorno a notte, ed è stato inoltre indicato il cambio di posizione rispetto alla top 30 del 2021.

Un commento

  1. Una vergogna non aver inserito Agropoli in questa classifica che anche a detta del Tg2 Agropoli è come Palme Bich.