Piano Vetrale aderisce al Movimento Empatico di Menotti Lerro 

Non poteva mancare il paese dei Murales nella precisa costruzione identitaria della Piramide Culturale del Cilento ideata dal poeta, scrittore e docente universitario Menotti Lerro. 

Dopo Vatolla – “Paese dell’Otium” arriva dunque Piano Vetrale – “Paese dei Murales” a dare linfa vitale ad un territorio che diviene così sempre più eccellenza culturale a livello nazionale. 

Grande la soddisfazione del Sindaco di Orria Cilento Agostino Astore che ha da subito sposato il progetto. Intanto nuove adesioni si prospettano all’orizzonte per poter dare corpo al più grande sogno mai realizzato per il territorio: un passaggio da terra contadina a terra di alta cultura contemporanea. 

“L’adesione di Piano Vetrale mi rende particolarmente felice” ha dichiarato Menotti Lerro. “Il Murale rappresenta, tra le altre cose, una forma di pittura anfibia e moderna, che usa tecniche simili all’affresco e che affonda le proprie radici culturali nel Movimento del Muralismo sviluppatosi in Messico, da qui il termine Murales, plurale in lingua spagnola di Mural. I muri sono le immpalcature delle nostre case: uno spazio privato in un mondo che non ci appartiene”. 

I paesi del Cilento selezionati accuratamente da Lerro per le loro qualità artistiche si stanno unendo attraverso il sentimento empatico che caratterizza il movimento, costituendo un epicentro straordinario che ambisce all’eternità.

CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente