Nel Cilento uno yogurt certificato in blockchain

Attraverso uno QR-code sarà possibile seguire tutti gli step del processo produttivo della Yogurt. Ecco l'iniziativa

Arriva dal Cilento il primo yogurt in Italia certificato in blockchain. L’innovativo progetto, realizzato in collaborazione con Authentico, startup specializzata nella tutela e promozione del Made in Italy, consentirà ai consumatori di controllare tutti i passaggi della filiera.

Il funzionamento del sistema di tracciabilità è semplice e intuitivo: attraverso la scansione del QR-code presente su ogni vasetto si possono ottenere tutte le informazioni sui diversi step del processo produttivo, dall’allevamento delle Bufale al confezionamento.

La certificazione, che risponde ad una richiesta crescente di trasparenza, è un modo per raccontare l’innovativo processo produttivo della filiera chiusa che caratterizza tutti i prodotti dell’azienda agricola San Salvatore e per differenziarsi sul mercato, offrendo ai consumatori il valore aggiunto della trasparenza.

Tutto comincia dai foraggi per le 750 bufale in gran parte coltivati su terreni di proprietà, passando per il latte che entro massimo 24 ore, viene trasformato in yogurt.

“La certificazione dello yogurt apre nuovi scenari nel mondo lattiero-caseario su cui gli italiani chiedono sempre maggiore trasparenza”, spiega il Ceo di Authentico esperto di blockchain Pino Coletti, “grazie alla tracciabilità di filiera guadagneranno un posizionamento a valore che spetta alle grandi eccellenze italiane”..

CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente