Agropoli, i lavori al castello slittano in autunno

Per il castello il Comune di Agropoli può contare su un finanziamento di oltre 4 milioni di euro

AGROPOLI. Posticipati di alcuni mesi i lavori di ristrutturazione del castello angioino – aragonese. Le opere erano state finanziate nei mesi scorsi grazie ad un progetto approvato dall’esecutivo Coppola che prevede il completo recupero del palazzo Sanfelice.

Gli uffici comunali stabilirono un crono programma che prevedeva l’avvio degli interventi già prima del mese di luglio. Il commissariamento dell’Ente e l’inizio della stagione estiva hanno imposto uno slittamento dell’inizio degli interventi che prevedono un costo di 4,3 milioni di euro.

Se ne riparlerà ad ottobre con l’Ente costretto però a terminare il restauro entro poco più di un anno. Le opere, infatti, dovranno essere terminate entro il 31 dicembre 2023; in caso contrario il Comune sarà costretto a spendere soldi propri per le somme non quietanziate in questa data.

Se non ci saranno intoppi, però, il restauro dovrebbe concludersi in circa 13 mesi dalla consegna dei lavori.

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente