Spiagge sicure, Lega: fondi per il Cilento

Tre i comuni che riceveranno i contributi

Si rinnova il progetto nazionale Spiagge sicure. E’ l’iniziativa che finanzia alcuni Comuni costieri per combattere abusivismo commerciale e attività illecite durante il periodo di massima affluenza turistica.
Il contributo riguarda gli enti locali sotto i 50mila abitanti, selezionati anche considerando le presenze turistiche degli scorsi anni.

Spiagge sicure: le attività di controllo

Come in passato il contributo potrà essere destinato per l’assunzione di personale della Polizia Locale a tempo determinato, per coprire gli straordinari, per l’acquisto di mezzi e attrezzature e per la promozione di campagne informative.

Interessati dal progetto Spiagge Sicure tre comuni del Cilento. In passato ad ottenere i fondi furono Ascea, Centola, Pisciotta, Agropoli, Castellabate, Casal Velino, Vibonati, Pollica e San Giovanni a Piro. 

Questa volta le risorse vanno a Capaccio Paestum, Camerota e Centola. A queste località andranno 35mila euro ciascuna.

Il commento

“Grazie alla Lega ed in particolare al senatore Matteo Salvini, che nel 2018 ha avviato i progetti per la sicurezza nelle città, e al sottosegretario Nicola Molteni, che ha proseguito il lavoro, per il biennio 2022-2023 saranno assicurate risorse per il Fondo Sicurezza Urbana e per il Fondo Unico Giustizia. In arrivo per le spiagge della provincia di Salerno, finanziamenti complessivi di 105mila euro. I Comuni avranno a disposizione i fondi per finanziare il personale impiegato per il controllo, monitoraggio e contrasto alle  contraffazioni commerciali e all’abusivismo. Un aiuto concreto per garantire legalità sui territori e rispondere alle reali esigenze di cittadini e imprenditori”.  

Questo il commento sull’iniziativa Spiagge Sicure di Attilio Pierro, consigliere regionale della Lega.

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente