Dal Cilento al metaverso: l’imprenditore Roberto Esposito investe sui talenti del territorio

Partnership tra Alterside e Cyberspline Games per sviluppare mondi virtuali. Roberto Esposito: “Investire al Sud significa anche creare sinergie e opportunità di crescita”.

Da un lato Roberto Esposito, imprenditore di Vallo della Lucania, già fondatore della società di strategia e comunicazione digitale, DeRev, e recentemente a capo anche di Alterside, startup nata per portare i brand nel metaverso. Dall’altro la Cyberspline Games, impresa canadese fondata dal conterraneo Luca Cresciullo per lo sviluppo di giochi in realtà virtuale, da poco affiancata da una gemella italiana, Borgo Interactive, avviata proprio per portare queste opportunità in Italia.

È la storia di una partnership che mette insieme la ricerca di competenze e il desiderio di valorizzare le risorse umane del territorio.

“Il Cilento – ha spiegato Roberto Esposito – è una terra di grandi limiti e grandi opportunità. Quello che possiamo e che voglio fare è sfruttare le seconde per superare i primi. L’assenza di infrastrutture tecnologiche e lo scarso accesso a percorsi formativi di alto livello impediscono alle aziende investimenti direttamente nell’apertura di sedi locali. Ma l’evoluzione dello smart working e la determinazione di persone come Luca Cresciullo, partito a formarsi e fare impresa a Vancouver, in Canada, per poi tornare a vivere a Vallo della Lucania, permette agli imprenditori che scelgono di avere un occhio di riguardo per la propria terra di restituire parte della propria esperienza, creando nuove opportunità di sviluppo, crescita e attrazione di talenti. Per questo, dopo aver scoperto – grazie a un altro cilentano, Antonio De Luca, da sempre impegnato per il territorio – quello che Cyberspline stava realizzando, non ho avuto dubbi: tra tutte le competenze che posso trovare nel mondo, preferisco quelle che vengono dal Cilento”.

Alterside e Cyberspline collaboreranno per sviluppare gli ambienti virtuali e i servizi in realtà aumentata dei brand italiani e internazionali per la loro presenza nel metaverso. In particolare, Alterside porterà la propria esperienza nel costruire la strategia e il percorso di posizionamento delle aziende e delle istituzioni nel metaverso, mentre l’impresa guidata da Luca Cresciullo e Katya Nosova si occuperà dello sviluppo della tecnologia con il suo team di esperti di game design e virtual reality.

“Non c’è solo lo smart working ad aiutarci in questa partnership – ha aggiunto Roberto Esposito –, ma lo stesso metaverso. La sua prerogativa principale è quella di abbattere le distanze. Così, un team di base a Milano e uno a Vallo della Lucania, con l’aggiunta di esperti che vivono in diverse città del mondo, possono lavorare e crescere insieme. Sono molto orgoglioso di questa occasione e spero ci possano essere sempre più opportunità simili per giovani e professionisti per restare o tornare a vivere nella propria terra d’origine”.

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente