Pollica: più servizi sanitari sul territorio, ma mancano medici

Presto Pollica avrà un Ospedale di Comunità. Lo ha confermato il sindaco Stefano Pisani, intervenendo sulla questione sanità e replicando a quanti in questi giorni si chiedono i motivi per cui sul territorio manca adeguata assistenza. 

Mancano i medici e in generale nella nostra Italia manca il personale sanitario compreso quello per la continuità assistenziale – ha esordito Pisani – Nel nostro Distretto Sanitario mancano ben 30 medici e quelli che ci sono scelgono di prestare servizio nei Comuni dell’interno e non sulla Costa”. 

L’amministrazione comunale ha sollecitato le autorità sanitarie riuscendo ad ottenere un’ambulanza 118 medicalizzata presso il SAUT di Acciaroli.

Siamo consapevoli che non è con le soluzioni tampone che si affrontano i problemi, serve una visione di lungo periodo come quella che abbiamo messo in campo con il supporto di Regione Campania che ha scelto di realizzare proprio nel Comune di Pollica alla fraz. Acciaroli un Ospedale di Comunità (con 20 posti letto) e una Casa di Comunità”, annuncia.

E mentre aspettiamo di formare nuovi medici e più personale sanitario (smettiamola con il numero chiuso e pensiamo ad un numero congruo) è il momento di chiedere uno slancio di grande generosità ai medici di oggi (che tanto hanno già fatto durante la Pandemia) – ha proseguito Pisani – Lo sappiamo tutti che scegliere di coprire i turni di Guardia Medica sulla costa non conviene, ma adesso è indispensabile … guadagnerete uguale e lavorerete 10 volte di più, ma credo che faccia parte dell’essere medico, un po’ come l’essere Sindaco!”.