Sottoscritto il Patto per la lettura a Buonabitacolo

Comune di Buonabitacolo, associazioni ed edicole hanno siglato il Patto per la Lettura

BUONABITACOLO. Sottoscritto il Patto per la Lettura a Buonabitacolo. L’iniziativa ha visto protagonisti il Comune, le associazioni del territorio e le edicole. Presenti, oltre al sindaco Giancarlo Guercio, anche la consigliera delegata Gerardina Ceglia e il consigliere alle politiche giovanili Giuseppe Pinto.

Patto per la lettura a Buonabitacolo: l’iniziativa

Il patto per la lettura ha come grande obiettivo quello di promuovere la diffusione della lettura, un valore riconosciuto e condiviso, capace di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

E’ il documento che dà vita all’alleanza tra i protagonisti della filiera culturale del libro che insieme lavorano per realizzare pratiche condivise di promozione della lettura. Il Patto attribuisce infatti alla lettura un alto valore sociale e la classifica come risorsa strategica per la crescita della Città.

Le finalità

Aderendo al Patto, enti pubblici e privati si impegnano a partecipare ai momenti di elaborazione e progettazione, a diffondere la visione e i principi che stanno alla base dei vari progetti, a individuare le risorse e le competenze necessarie per implementare le attività e a partecipare alle azioni derivanti dal Patto stesso.

Un Patto locale per la lettura infatti permette di unire gli sforzi, i mezzi e le iniziative, superare il limite rappresentato dalla frammentazione sul territorio delle competenze e delle risorse per favorire l’aumento degli indici di lettura.

Ti potrebbe interessare anche