Scuole in Cilento e Vallo di Diano: salve le autonomie

Buone notizie per le scuole del Cilento e Vallo di Diano. Anche le sottodimensionato manterranno l'autonomia

Buone notizie per le scuole dei piccoli comuni del Cilento. Anche quest’anno, infatti, gli istituti sottodimensionati e con pochi alunni manterranno l’autonomia. Ciò grazie alla legge di bilancio del 2020 che aveva previsto per l’anno scolastico 2021-2022, la possibilità di considerare dimensionate, mantenendo quindi un proprio dirigente, anche le scuole tra i 500 e 600 (300 e 400 nel caso di comunità montane e piccole isole).

Scuole in Cilento e Vallo di Diano: ecco chi conferma l’autonomia

La misura verrà applicata anche quest’anno dall’Ufficio Scolastico Regionale. Manterranno un preside, quindi, gli istituti comprensivi di Castel San Lorenzo, Rofrano, Buonabitacolo, Centola, Futani, Patroni di Pollica, Ogliastro Cilento, Polla e il liceo scientifico di Buccino.

Il calo iscrizioni

Una buona notizia per le comunità del territorio, considerato che ormai sempre più scuole sono a rischio sottodimensionamento a causa della perdita di studenti, conseguenze al drastico calo della popolazione scolastica, in particolare nelle aree interne.

Un commento

  1. Una autonomia sulla carta. Il problema che spesso capita che questi istituti hanno un dirigente che copre altri. Si e no è presente una volta a settimana!