E’ ufficiale: la Gelbison giocherà ad Agropoli

«Opportunità unica per il rilancio sportivo, economico, turistico e culturale»

VALLO DELLA LUCANIA. La Gelbison giocherà ad Agropoli il suo primo campionato tra i professionisti. Non si sa ancora a partire da quando, ma è probabile già dal prossimo autunno. Grazie all’intervento del sindaco di Capaccio Paestum e presidente dell’Unione dei Comuni Paestum – Alto Cilento, Franco Alfieri, sono state superate tutte le iniziali resistenze emerse soprattutto tra alcuni supporters bianco-azzurri e sfociate anche in duri attacchi al primo cittadino Roberto Mutalipassi. La prossima settimana, quindi, potranno partire i lavori per l’adeguamento dell’impianto.

Per la Gelbison primo campionato in C ad Agropoli

Una buona notizia per la società del presidente Maurizio Puglisi che rischiava di affrontare il torneo di Serie C lontano dal Cilento. Di fronte all’inadeguatezza strutturale del “Morra”, infatti, i cilentani hanno dovuto valutare diverse ipotesi, in provincia di Salerno o fuori regione.

Il campionato per i rossoblu inizierà sul campo “Curcio” di Picerno, poi si passerà ad Agropoli appena completati i lavori.

Oltre al parere positivo dell’intera giunta comunale, la Gelbison ha avuto il via libera anche del presidente dell’U.S.Agropoli, Nicola Volpe.

Il commento dell’amministrazione comunale

Per l’amministrazione comunale «diventa fondamentale che il Comune di Agropoli ponga in essere ogni sforzo possibile per supportare la Società Gelbison srl e valorizzare fattivamente la risorsa che rappresenta, indiscutibilmente, una opportunità unica per il proprio rilancio sportivo, economico, turistico e culturale per la nostra città, specialmente dopo gli effetti negativi causati dalla lunga fase pandemica che sembra ormai essere alle nostre spalle». D

La Gelbison dovrà occuparsi dei lavori di sistemazione dell’impianto, relativi in particolare all’adeguamento degli spogliatoi e alla realizzazione di altri locali richiesti dalle norme.

Le reazioni

In città i tifosi e gli appassionati di sport sono divisi sull’opportunità di concedere il campo alla Gelbison, vista anche la storica rivalità tra le due tifoserie. Critiche vengono rivolte in particolare all’amministrazione comunale che ha più volte sottolineato l’importanza della Gelbison per il rilancio della città, di fatto mettendo in secondo piano la squadra locale.

I rosso-blu, intanto, hanno aggiunto nel loro staff tecnico l’ex allenatore dell’Agropoli, Giuseppe Cianfrone, un agropolese doc. Un’operazione utile pure per avvicinare il pubblico locale.

3 commenti

  1. Ecco avverarsi quello che già si sapeva, Agropoli non riesce,oramai da diversi anni, ad avere un Sindaco ed una Amministrazione che possa decidere autonomamente di cosa fare,anche se sbagliato, poichè a decidere ,è stato e sarà l’attuale Sindaco di Capaccio, Alfieri.
    Ma tu Mutalipassi con l’intera Giunta, non vi vergognate, non avere stima di voi stessi!!!
    Io avrei “SCUORNO” anche a farmi vedere in giro, mentre voi ve ne vantate.VERGOGNATEVI !!!!

Ti potrebbe interessare anche