“Nelle Asl di Salerno disagi nella sterilizzazione dei randagi per mancanza di farmaci”

“Depositata interrogazione su vertenza randagismo in provincia di Salerno"

Apprendo da fonti di stampa che i distretti delle Asl di Salerno sono stati costretti a sospendere il servizio di sterilizzazione dei randagi perché privi di anestetici e farmaci, una situazione che va avanti ormai da inizio anno e per la quale ho chiesto un intervento del ministro della Salute“.

A denunciarlo è la Deputata salernitana del Movimento 5 stelle Anna Bilotti attraverso un’interrogazione parlamentare. 

Anche a causa della stagione estiva le cronache locali quotidianamente ci aggiornano su terribili vicende, i cui protagonisti sono animali, animali d’affezione e randagi, che devono misurarsi a volte con la crudeltà dell’uomo, talvolta con incidenti stradali che mettono in pericolo la propria incolumità e quella dei cittadini.  La provincia di Salerno è un territorio vastissimo dove i presidi sanitari veterinari sono sicuramente sottodimensionati rispetto alle esigenze. L’abnegazione di volontari, veterinari e spesso semplici cittadini nell’intervenire al soccorso dei randagi non basta“.

A segnalare la situazione dei distretti salernitani erano stati appunto i volontari delle associazioni attive sul territorio, che negli ultimi mesi hanno messo in campo ogni risorsa a disposizione per proseguire con le campagne di sterilizzazione, arrivando a finanziare di tasca propria i farmaci necessari insieme con i veterinari che svolgono queste procedure.

Per queste ragioni ho chiesto al Ministro – conclude Bilotti – di rendere noti i dati provinciali delle sterilizzazioni al fine di monitorare più nel dettaglio l’andamento del fenomeno e utilizzare in modo ancora più efficiente le limitate risorse a disposizione”.