Truffa con bonus edilizi, maxi sequestro in Campania

Coinvolte 143 persone: un detenuto, parcheggiatori abusivi, persone senza di partite Iva, imprenditori 'per un giorno'

Oltre 772 milioni di euro di crediti ritenuti frutto di una maxi-truffa messa a segno con i bonus edili e i canoni di locazione, previsti nel cosiddetto decreto Rilancio, sono stati sequestrati preventivamente dalla Guardia di finanza di Frattamaggiore (Napoli) dopo indagini coordinate dalla Procura di Napoli Nord.

    Sono 143 le persone fisiche e giuridiche coinvolte nella truffa, individuate tra province di Napoli e Caserta.

Tra i titolari dei crediti frutto di ristrutturazioni mai eseguite anche un detenuto, parcheggiatori abusivi, persone senza di partite Iva, imprenditori ‘per un giorno’ e soggetti ritenuti legati ai clan.

CONTINUA A LEGGERE

Ansa

Questo articolo è un lancio dell'agenzia Ansa

Sostieni l'informazione indipendente