Canoni di locazione: aumentano i prezzi in Cilento

Agropoli, Sapri e Scario tra le località più costose

Nel secondo semestre del 2021 i canoni di locazione in Campania hanno registrato un aumento dell’1,6% per i monolocali, del 2,4% per i bilocali e dell’1,7% per i trilocali. Questo il quadro tracciato dall’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa sul comparto degli affitti in città.

Il dato che interessa anche il Cilento.

Ad Agropoli si va dai 250 euro per un monolocale in periferia ai 450 euro al mese per un trilocale in centro. Prezzi decisamente più bassi ad Ispani dove si può trovare un monolocale anche a 100 euro in periferia. Il prezzo sale fino ad un massimo di 130 euro in centro. In caso di trilocale, invece, la tariffa può arrivare a 250 euro.

Prezzi simili a Vibonati, mentre nella sua frazione di Villammare si va dai 150 ai 350 euro. Quotazione di poco più alta a Policastro Bussentino. Restando nell’area del Golfo di Policastro, invece, le zone più costose sono Sapri e Scario, tra i 150 e i 550 euro.

CONTINUA A LEGGERE

Costabile Pio Russomando

Studente universitario, iscritto alla facoltà di Lettere, inizia l'attività di giornalista nel 2013, collaborando con alcuni mensili cilentani e occupandosi dell'organizzazione di eventi sul territorio.

Sostieni l'informazione indipendente