Dal Cilento a Napoli per le cure: odissea per un dializzato

Il caso di un cittadino di Vallo della Lucania

VALLO DELLA LUCANIA. 150 chilometri al giorno, quasi tutti i giorni, per raggiungere una struttura per la dialisi. Odissea per un cittadino di Vallo della Lucania positivo al covid. L’uomo ogni settimana è costretto a raggiungere Napoli in ambulanza perché nel salernitano mancano strutture per poter trattare i dializzati contagiati dal covid.

Dal Cilento a Napoli per le cure: il caso

A segnalarlo Luisanna Annunziata, segretario regionale dell’Aned Campania, l’Associazione nazionale emodializzati e trapiantati renali. I pazienti in queste condizioni sono diversi e sono costretti a non poter sostenere le cure di cui hanno bisogno nella loro provincia e a doversi spostare a Napoli a spese proprie. «Una situazione intollerabile, che abbiamo segnalato anche alla Regione Campania», fa sapere Annuinziata.

Dopo circa due anni dall’inizio dell’emergenza covid mancano ancora soluzioni per questo problema.

Intanto sono stati 1032 i tamponi positivi registrati nella giornata di ieri nel salernitano. C’è anche un neonato.

CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Un commento

Sostieni l'informazione indipendente