Agropoli: proclamati gli eletti in consiglio comunale

Questa mattina alle 8:45 la proclamazione degli eletti nel consiglio comunale

AGROPOLI. A due settimane dal voto, è arrivata questa mattina la proclamazione degli eletti in consiglio comunale ad Agropoli. Da oggi può ufficialmente iniziare il nuovo corso amministrativo, anche se le polemiche non mancano.

Ecco il nuovo consiglio comunale di Agropoli

Le attività della commissione elettorale sono terminate alle 8:45, senza colpi di scena. Benché siano state riscontrate diverse anomalie, dopo la proclamazione del sindaco Roberto Mutalipassi avvenuta una settimana fa, è arrivata anche quella degli eletti in consiglio comunale.

Si tratta di Marciano, Lampasona, Di Filippo, D’Arienzo (Pd), Comite, Apicella (Mutalipassi sindaco), Santangelo, Pizza (Ci Siamo per Agropoli), Di Biasi (Psi), Russo (Insieme per Agropoli), Pesca (Uniti con Mutalipassi). In consiglio anche i tre sindaci non eletti, ovvero La Porta, Pesce e Serra oltre a Santosuosso e Bufano.

L’inserimento di Apicella, Lampasona, Di Filippo e D’Arienzo in giunta, porterà alla loro surroga. Entreranno in assise Abagnale, Crispino, Bruno e Cammarota.

L’ipotesi ricorso

Nei prossimi giorni l’assise sarà convocata per il giuramento del sindaco. Probabile, però, che la questione elezioni non si chiuda qui. Pesce, infatti, sarebbe pronto a presentare ricorso al Tar per chiedere il riconteggio delle schede, considerato che la stessa commissione ha evidenziato che soltanto in questo modo è possibile definire se ci siano state irregolarità.

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

3 commenti

  1. Voglio sperare che l’Avv.Pesce non faccia scadere i termini e faccia ricorso al TAR, affinché si possano ricontare e verificandone la regolarità tutte le schede ,così una volta per sempre,specialmente i cittadini di Agropoli si metteranno l’anima in pace e saranno tranquilli di non essere stati truffati o in caso di evidenti “discordanze” come facilmente sarà, annullare tutto e tornare a votare. Solo cosìl’Italia potrà vantarsi di essere uno “Stato Democratico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente