Allarme siccità: in Cilento calano livelli di fiumi e invasi

Anche nel comprensorio cilentano cala il livello dei corsi d'acqua

L’allarme siccità arriva anche in Campania e nel Cilento. I livelli dei fiumi, infatti, anche qui calano di settimana in settimana, ma gli invasi per ora non scendono sotto il livello di guardia e non sono in vista misure di razionamento idrico.

Siccità in Cilento: la situazione

La siccità aggredisce la Campania in misura inferiore rispetto alle regioni del centronord, anche se la situazione complessiva peggiora rispetti agli anni precedenti. Ecco perché molti sindaci stanno approvando ordinanze finalizzate a garantire il risparmio idrico.

I livelli dei fiumi

Nell’ultima settimana livelli idrometrici dei fiumi Garigliano, Volturno e Sele si presentano in calo, pertanto il rischio permane nel bacino idrografico del Liri-Garigliano e Volturno, avverte l’Unione regionale Consorzi gestione e tutela del Territorio e acque irrigue della Campania. A Capua si registra un calo di meno 32 cm, che porta il Volturno, maggiore fiume meridionale a 109 centimetri sotto lo zero idrometrico.

Gli invasi

Per quanto riguarda gli invasi, dato negativo per quello della diga di Piano della Rocca sul fiume Alento: contiene il 64% della sua capacità con un volume inferiore dell’10,18% rispetto ad un anno fa.

CONTINUA A LEGGERE

Luisa Monaco

Appassionata di fotografia, studia all'accademia delle arti. Ama scrivere e disegnare, segue la politica e la cronaca del suo territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente