Albanella, giovane aggredito: condannati due capaccesi

Rubarono l’auto di un giovane di Albanella dopo averlo picchiato. Un’azione finalizzata a costringerlo ad onorare un debito di droga. I fatti accaddero nel 2017. Ora è arrivata la sentenza della Corte di Cassazione che ha confermato le condanne per tentata estorsione e lesioni personali aggravate per una 43enne e un 40enne di Capaccio.

Albanella, giovane aggredito: le condanne

Alla prima è stata inflitta la pena a tre anni, al secondo a due anni e due mesi. I giudici hanno respinto i ricorsi dei difensori ritenendoli inammissibili. Tra i coinvolti anche un 35enne di Sarno, condannato a un anno con il beneficio della sospensione della pena.

L’inchiesta partì dalla denuncia di un giovane di Albanella, 21 anni, vittima di una feroce aggressione; a quest’ultimo fu anche portata via l’auto.

Immediate le indagini dei carabinieri della compagnia di Agropoli. Nelle perquisizioni a carico dei coinvolti furono rinvenute anche una pistola detenuta illegalmente, delle munizioni e della marijuana.

Ora la sentenza della Corte di Cassazione chiude definitivamente la vicenda.

CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente