Mense, arrivano fondi Pnrr: risorse anche in Cilento

I fondi permetteranno di potenziare gli spazi con la costruzione o la riqualificazione delle mense. Ecco i beneficiari

Arrivano i fondi per i comuni del Cilento. Si tratta di risorse Pnrr per gli istituti scolastici e in particolare per le mense. L’obiettivo di questa linea di investimento è garantire un potenziamento degli spazi per le mense, con la costruzione di nuove mense o la riqualificazione di quelle esistenti, in modo da superare uno storico divario esistente tra nord e sud del Paese.

Mense, fondi Pnrr per i comuni

L’investimento è sinergico rispetto all’estensione del tempo pieno: per aumentare l’offerta di istruzione a tempo pieno occorre infatti partire proprio dalla maggiore disponibilità di strutture, ad iniziare dalle mense (oggi non presenti nel 26.2% delle scuole del primo ciclo) e poi dalle strutture per lo sport.

I beneficiari

A beneficiare delle risorse anche diversi comuni del Cilento e Vallo di Diano. Si tratta di Caggiano, Piaggine e Castel San Lorenzo. Nel primo caso l’obiettivo dell’Ente è realizzare nuovi spazi; Castel San Lorenzo punta alla riqualificazione di quelli esistenti, Piaggine alla riconversione di locali già presenti.

Altri comuni, ovvero Albanella, Casal Velino e Sala Consilina, sono entrati in graduatoria “con riserva”.

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente