Buonabitacolo: comune in campo per frenare lo spopolamento

Contributi per nuove attività o per chi trasferisce in paese la propria residenza

BUONABITACOLO. Una iniziativa per contrastare lo spopolamento. Il Comune di Buonabitacolo garantirà dei contributi per chi si trasferisce in paese o decide di aprirvi una attività. Il bando, già pubblicato nelle scorse settimane, è stato prorogato fino al 7 luglio alle ore 12.

Le finalità dei contributi

I contributi serviranno per l’avvio di attività o per contribuire a ristrutturare immobili da destinare ad abitazione principale per coloro che vorranno trasferii in paese. Non solo. L’Ente ha intenzione anche di adeguare immobili del patrimonio pubblico da concedere in comodato gratuito per l’apertura di nuove attività.

Il commento

Il Comune di Buonabitacolo – spiega il sindaco Giancarlo Guercio – ha prorogato al 7 luglio prossimo la scadenza del bando per accedere a contributi di €5.000 per chi si trasferisce ed € 15.000 per chi intende avviare (o trasferire) un’attività nel centro del Vallo Di Diano alle porte del Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni è del Golfo di Policastro. È possibile ottenere il contributo grazie al fondo ministeriale volto a contrastare lo spopolamento delle aree interne. E come citava uno slogan di qualche anno fa, “BUON ABITACOLO: IL NOME È GIÀ UNA PROMESSA!!”
Non perdete questa occasione”.

CONTINUA A LEGGERE

Filippo Di Pasquale

Laureato in giurisprudenza, collabora con InfoCilento occupandosi di cronaca attualità e cultura. E' appassionato di musica, eventi e tradizioni locali. Segue con attenzione gli sviluppi sociali del territorio del Vallo di Diano e del Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente


Leggi anche
Close