Agropoli, Pesce a Rosiello: «mai voluto candidarmi con il sistema»

AGROPOLI. Primo comizio pubblico per il candidato sindaco Roberto Mutalipassi. Domenica sera l’ex assessore al bilancio è salito sul palco di piazza Vittorio Veneto insieme al sindaco di Capaccio Paestum Franco Alfieri, al promotore della lista Ci Siamo, Emidio Cianciola e al segretario del Pd, Modestino Rosiello.

Il primo comizio di Roberto Mutalipassi

Se l’aspirante primo cittadino si è limitato a leggere un discorso programmatico, gli interventi degli altri tre non hanno mancato di destare polemiche, soprattutto quello di Alfieri che ha alzato i toni della campagna elettorale, lanciando sferzate agli avversari, generando così rabbia e reazioni.

La reazione di Raffaele Pesce

«Il comizio di ieri ha sancito ufficialmente la candidatura del sindaco di Capaccio Paestum a sindaco, almeno di fatto, di Agropoli – accusa Raffaele PescePeccato che in Italia, e credo nel mondo, questo non sia possibile: si amministra un paese alla volta. Ho comunque salutato gli avversari, come sempre e per come intendo io la politica».

L’aspirante primo cittadino non ha risparmiato accuse anche al segretario Pd Modestino Rosiello. Quest’ultimo, parlando degli altri candidati a sindaco, ha affermato che tutti si erano proposti come candidati del «sistema».

«Trovo gravissima la menzogna e falsa affermazione che “tutti gli avversari, nessun escluso avrebbero voluto essere candidati, ed hanno chiesto di esserlo” con il centrosinistra agropolese, insinuando meschinamente dubbi, sapendo di mentire», ha replicato Pesce.

Il candidato di Liberi e Forti salirà domani, martedì 7 giugno (ore 20:00), sul palco di piazza Vittorio Veneto. Questa sera, invece, il lungomare ospiterà Massimo La Porta (ore 20:00)

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

3 commenti

  1. Siamo alle solite, sta portando per mano come al solito, anche quest’altro “bambino”, però questa volta l’epilogo sarà molto diverso, per fortuna di Agropoli.

  2. cosa penseranno i capaccesi nel vedere il loro Sindaco impegnato oltremodo nelle elezioni di un altro Comune??

    1. Non pensano niente, non si sono ancora accorti, ma se ne accorgeranno a breve, di essere entrati a far parte del “SISTEMA”, quel sistema che lascia ben poco spazio ai cittadini che non siano familiari o parenti stretti di politici che contano e che siano nelle grazie del “CAPO SUPREMO”, solo così potranno beneficiare di posti di lavoro ,specialmente, senza che vengano fatti regolari concorsi oltre a beneficiare, sempre facendo parte del “SISTEMA” di altre “PREBENDE”. A Magistratura!!!, Dove sei????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente