Buonabitacolo, invito al non voto: “meglio il commissario”

C’è una sola lista in campo alle prossime elezioni amministrative di Buonabitacolo. Si tratta de La Ginestra, capeggiata dal sindaco uscente Giancarlo Guercio. Per  lui, l’unico scoglio per poter vincere queste elezioni, è il quorum.

Nelle ultime ore, però, sono emersi inviti al non voto mediante manifesti affisso negli spazi elettorali andando a coprire, in molti casi, proprio quelli  del gruppo uscente.

Invito al non voto a Buonabitacolo, il manifesto

Il comitato cittadino Io non voto -si legge – non riconosce l’unica lista presentata per le elezioni comunali del 12 giugno, e invita i cittadini a non andare a votare per dare la possibilità a chi vuole, di presentare altre liste dopo un periodo di commissariamento breve che avrà il merito di azzerare tutto“.

Secondo gli autori del manifesto, privo di firma, meglio il commissario che un’altra amministrazione Guercio, “meglio la democrazia di più liste che è un’unica lista”. 

La replica

Voglio pensare che queste non sono persone di Buonabitacolo. Voglio pensare che il cittadino onesto, lavoratore, serio di Buonabitacolo vuole difendere la democrazia e la libertà. Ma questa non è né democrazia, né libertà”, la replica del sindaco Giancarlo Guercio. 

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente