Agropoli, “Mi voglio bene”: un incontro di sensibilizzazione e prevenzione oncologica

Appuntamento il 28 maggio alle ore 18:30 presso l'Oratorio Giovanni Paolo II

AGROPOLI. Il 28 maggio alle ore 18:30, presso l’Oratorio “Giovanni Paolo II”- Parrocchia “S. Maria delle Grazie”, è in programma un importante incontro di sensibilizzazione e prevenzione oncologica.

Incontro di sensibilizzazione alla prevenzione oncologica: appuntamento ad Agropoli

L’incontro promosso dall’Asl Salerno, e organizzato da Rosamaria Zampetti, Dirigente UOSD (promozione della salute), rientra nel programma “Mi voglio bene”; programma del catalogo aziendale della salute 2021/2022.

Catalogo aziendale: programma “Mi voglio bene”

L’incontro vuole essere un modo per sensibilizzare alla prevenzione; c’è in atto una vera e propria emergenza oncologica e, spesso, i cittadini, non sono informati su quelli che sono i servizi territoriali.

Il programma “Mi voglio bene”, si propone di effettuare attività di prevenzione primaria e sensibilizzare la popolazione rispetto alla diagnosi precoce, ad esempio, del tumore della cervice uterina; come prevede la nota della Regione Campania, finalizzata e potenziare il programma di Screening ed aumentare la vaccinazione anti- HPV.

In questa ottica, il programma Mi voglio bene, ha una valenza strategica nel Sistema Sanitario Regionale. Lo screening della cervice uterina, si rivolge alle donne di età compresa tra i 26 e i 65 anni d’età; vengono invitate ad effettuare un Pap Test ogni 3 anni presso i consultori distribuiti su tutto il territorio aziendale.

Fondamentali risultano essere anche gli screening per prevenire patologie tumorali alla mammella, effettuando una mammografia, tumore al colon- retto e tumori della pelle, effettuando una mappatura dei nei.

Le finalità degli incontri di sensibilizzazione

L’obiettivo che si prefigge il programma, è quello, altresì, di aumentare il numero delle donne partecipanti ai programmi di screening, sensibilizzare, in generale, la popolazione alla prevenzione che è la vera arma per scoprire, in modo tempestivo, qualsiasi forma tumorale.

Il progetto adotta una metodologia di comunicazione chiara ed efficace, finalizzata a creare consapevolezza dell’importanza della prevenzione in ambito oncologico.

Molto importanti le attività che vengono organizzate sul territorio, come eventi informativi, supportati da materiale multimediale, presso gli ambienti scolastici e popolazione fragile.

CONTINUA A LEGGERE

Roberta Foccillo

Da sempre appassionata di comunicazione, con una particolare passione per i video, conduco programmi tv e radio, amo scrivere e mi occupo di tutto quello che di interessante c'è nel mio amato Cilento.

Sostieni l'informazione indipendente