Vallo della Lucania: nuove risorse per le famiglie in difficoltà

Si riaprono i termini per presentare domanda per ottenere contributi per pagamento utenze domestiche e buoni spesa

VALLO DELLA LUCANIA. Nuove risorse in favore delle famiglie colpite dall’emergenza covid.
L’Ente aveva già erogato 113 buoni spesa per la solidarietà alimentari (su 167 disponibili) e concesso contribuiti per il pagamento delle utenze domestiche per 15mila euro. Ora si punta a assegnare i buoni restanti (54) e le risorse residue per le bollette (circa 52mila euro)

Vallo della Lucania: fondi per le famiglie in difficoltà, riaperti i termini

L’amministrazione comunale di Vallo della Lucania, guidata dal sindaco Antonio Sanone, ha quindi dato mandato agli uffici di riaprire i termini per le domande.

Tuttavia sarà ampliata la platea dei potenziali fruitori delle misure di sostegno, andando ad aumentare il valore limite dell’ISEE. Per i buoni spesa questo passerà da novemila a diecimila euro (esclusi coloro che hanno già beneficiato delle risorse).

Per quanto riguarda il sostegno per il pagamento delle bollette si passa da novemila euro a dodicimila euro. I contributi potranno riguardare gli avvisi di pagamento Tari non assolti.

Chi ha già beneficiato di contributi in questo caso potrà presentare nuovamente domanda ma avrà una posizione subordinata rispetto ai nuovi richiedenti.

CONTINUA A LEGGERE

Costabile Pio Russomando

Studente universitario, iscritto alla facoltà di Lettere, inizia l'attività di giornalista nel 2013, collaborando con alcuni mensili cilentani e occupandosi dell'organizzazione di eventi sul territorio.

Sostieni l'informazione indipendente